Como, 25 novembre 2022   |  

Iran mette a segno due reti nella sfida con il Galles

di cristiano comelli

Sembrava finire con la divisione della posta tra due squadre che si sono sfidate a viso aperto. Invece, in pieno recupero, l’Iran ha intascato l’intera posta con due reti in rapida successione mettendo in ginocchio il Galles e rimettendosi in corsa per la qualificazione al secondo turno.

galle1

Sembrava finire con la divisione della posta tra due squadre che si sono sfidate a viso aperto. Invece, in pieno recupero, l’Iran ha intascato l’intera posta con due reti in rapida successione mettendo in ginocchio il Galles e rimettendosi in corsa per la qualificazione al secondo turno. Rezaeian, autore della seconda rete, e compagni riscattano quindi il pesante cappaò subito dall’Inghilterra.

PRIMO TEMPO - Le due squadre, consapevoli dell’elevata posta in palio e per non dire subito addio al mondiale, giocano a viso aperto e senza risparmiarsi dalle battute d’avvio. Al 3’ il Galles ci prova con Williams il cui tiro è alto. Al 7’ l’Iran replica con Azmoun che conclude però debolmente e centralmente. Al 12’ il Galles ritenta il colpo con Moore ma Hosseini è bravo a neutralizzare il suo tiro da distanza ravvicinata. Il batti e ribatti prosegue con una rete di Gholizadeh su cross di Azmoun ma il direttore di gara, consultato il Var, annulla ravvisando una posizione di fuorigioco dell’autore del gol. Al 24’ l’Iran si mostra ancora propositivo con Azmoun il cui colpo di testa termina però fuori misura. Al 30’ Bale, fin qui un po’ in ombra, conclude debolmente dal limite. A fine frazione l’Iran ha la possibilità di passare in vantaggio ma Azmoun non aggancia il cross di Ezatolahi.

SECONDO TEMPO - Al 4’ Hennessey sventa prontamente un insidioso cross di Rezaeian. Al 7’ l’Iran va vicinissimo al vantaggio con due pali colpiti in rapida successione da Azmoun e Gholizadeh. La squadra di Queiroz dimostra di non essersi portata come zavorra in questa partita la pesante sconfitta nel match d’esordio contro l’Inghilterra. Al 21’ Ramsey ha la possibilità di far emettere al Galles il primo ruggito della ripresa ma la sua azione di contropiede non ha esito favorevole. Al 27’ Hajsafi ci prova di testa ma il tiro è centrale e Hennessey sventa senza problemi. Due minuti dopo Ezatolahi lascia partire un micidiale destro che impegna severamente il portiere gallese. La squadra di Page risponde al 39’ con Davies che fa correre qualche brivido a Hosseini. La partita resta vibrante sino al termine e le due squadre provano ripetutamente a punzecchiarsi. Al 42’ il Galles resta in dieci uomini per l’espulsione di Hennessey, reo di avere fermato con un brutto intervento Taremi. Il direttore di gara , prima di prendere la decisione definitiva, si avvale dell’aiuto del Var. In campo entra il secondo portiere Ward che rileva Ramsey. L’Iran prova ad approfittarne e Torabi, al 44’, per poco non buca la porta gallese con una gran botta dal limite. Quando la partita sembra incamminata sulla divisione della posta, al 53’ Cheshmi supera Ward con un gran tiro dal limite facendo decollare l’Iran. Tempo tre minuti e la squadra persiana infligge ai gallesi il colpo di grazia con Rezaeian. L’Iran riscatta quindi la pesante sconfitta contro l’Inghilterra e resta pienamente in corsa per la qualificazione, il Galles ha ormai un piede fuori dai mondiali.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

1 Febbraio 1945 in Italia viene introdotto il suffragio universale con il quale, per la prima volta, viene dato diritto di voto alle donne

 

Social

newFB newTwitter