Como, 28 novembre 2022   |  

Il Ghana si impone per 3-2 sulla Corea del Sud non senza fatica

di cristiano comelli

Dopo la sconfitta con il Portogallo arriva la riscossa.

world cup g4c3246667 640

Al tirare delle somme, vista la pressione asfissiante dei sudcoreani nei venti minuti finali della contesa, un pareggio sarebbe risultato verdetto più equo. Ma tanto è. Le Black Stars, come sono chiamate dai loro tifosi, sono in corsa per la qualificazione, i sudcoreani, invece, sono a un passo dall’eliminaazione.

PRIMO TEMPO – E’ la Corea del Sud a dettare legge nei minuti d’avvio. All’8’ Jeong , dal limite, si vede deviare la sfera in corner. Al 17’ , su angolo di Son e spizzata di Chou, i coreani reclamano la concessione di un penalty per un presunto fallo di mano di Amantey ma l’arbitro conclude che il giocatore abbia fermato la sfera con la spalla e non lo concede. Al 25’ il Ghana, al suo primo tiro in porta, sale in cattedra grazie a Salisu che ribadisce in rete una ribattuta di Kim Min Hae su punizione di Jordan Ayew. Al 34’ è già raddoppio con Kudus che raccoglie dallo stesso Jordan Ajew e insacca di testa. Il Ghana avrebbe addirittura l’occasione per portarsi sul 3-0 ma Jordan Ayew, il più propositivo dei suoi sia in fase di conclusione che di rifinitura, si vede respingere la conclusione da Kim Seung Gyn.

SECONDO TEMPO – Al 5’ il Ghana prova a prendere il largo con Lamptey ma il suo tiro è a lato. Al 10’ , su corner ghanese, Kim Young Kwon rischia l’autorete di testa. La Corea del Sud ci crede e al 13’ si riporta in partita grazie a Cho che, di testa, infila Ati Zigi su cross dalla sinistra di Lee Kang In entrato da poco. Al 16’ il vantaggio ghanese è già azzerato perché i coreani pervengono al pareggio sempre con Cho, sempre di testa ma stavolta su cross dalla sinistra di Kim Jin Su. Il Ghana non accusa il colpo ma anzi si ributta in avanti e al 23’ trova il nuovo vantaggio con Kudus che si regala la doppietta personale infilando Kim Seung Gyn su cross teso dalla sinistra e buco di Williams. La Corea del Sud , da questo punto, esercita una costante pressione sui ghanesi impedendo loro di uscire dalla metacampo. Al 30’ Lee Kang sfodera una punizione deviata in corner da Ati Zigi. Un minuto dopo Kim Jin Su, di sinistro, sfiora il 3-3 ma si vede sventare la conclusione vincente sulla linea di porta da Mensah. Al 39’ è sempre lui a concludere alto. La Corea del Sud attacca a testa bassa e il Ghana non riesce a fare respirare la sua manovra. Al 46’ Na , di testa, conclude tra le braccia di Ati Zigi. Al 55’ sinistro di Cho deviato di nuovo in corner dal portiere ghanese. Al 55’ Lee Kang In conclude alto e il Ghana può festeggiare. Nel finale il tecnico sudcoreano Paulo Bento si innervosisce sostenendo dovesse essere concesso ulteriore recupero ed è espulso.

TABELLINO

COREA DEL SUD –GHANA 2-3

COREA DEL SUD: Kim Seung Guy, Kim Moon Hwan, Kim Min Jae (47’s.t: Kwon Kyung Won), Kim Young Gwon, Kim Jin Su, Jung Woo Young (34’s.t: Hwang Eui Jo), Hwang Im Beom, Jeong Woo Yeong (1’s.t: Na Sang Ho), Son Heung Min, Kwon Chang Hoon (12’s.t: Lee Kang In), Cho Gue Song.All.Paulo Bento.

GHANA: Ati Zigi, Lamptey (33’s.t: Odoi), Amantey, Salisu, Mensah (44’s.t: Rahman), Partey, Samed, A. Ayew (33’s.t: Kyereh), Kudus (38’s.t: Djiku), J.Ayew (33’s.t: Sulemana), Williams I. All.Otto Addo.

Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra)

Marcatori: p.t. 25’ Salisu (G), 34’ Kudus (G). S.t: 13‘ e 16’ Cho Gue Song (CS), 23’ Kudus (G).

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

1 Febbraio 1945 in Italia viene introdotto il suffragio universale con il quale, per la prima volta, viene dato diritto di voto alle donne

 

Social

newFB newTwitter