Strasburgo, 23 novembre 2023   |  

Violenza donne: Tovaglieri (Lega): codice rosso e duplice omicidio passi da fare anche in Ue

Intervento dell'eurodeputata Isabella Tovaglieri (Lega) nella sessione plenaria di Strasburgo nel dibattito dedicato alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Isabella Tovaglieri Lega al PE

didascalia: Isabella Tovaglieri (Lega) al Parlamento Europeo

Strasburgo – “Il 2023 non è ancora finito, ma già contiamo 105 donne uccise solo in Italia, l’ultima in ordine di tempo, Giulia Cecchettin, brutalmente assassinata il giorno prima della laurea dal suo ex ragazzo. Alla sua famiglia, e alle famiglie di tutte vittime, va il nostro cordoglio. Che non siano vuote parole, bensì un impegno concreto perché questo non accada più, un impegno che in Italia stiamo portando avanti a tutti i livelli istituzionali.

È infatti di queste ore l’approvazione del Codice Rosso rafforzato, che potenzia gli strumenti di prevenzione, mentre in Regione Lombardia è stato avviato l’iter legislativo per l’introduzione del reato di duplice omicidio a carico di chi uccide una donna in avanzato stato di gravidanza. Buone pratiche, che chiediamo che il Parlamento europeo promuova in tutti gli Stati membri, anche se siamo consapevoli che nessuna legge può salvare vite se non si interviene prima nelle scuole, educando i giovani al rispetto, come ha in progetto di fare il nostro governo.

Occorre infine abbattere la società patriarcale. Sì, care sinistre, avete sentito bene, per una volta siamo d’accordo con voi: abbattiamo il patriarcato, ma quello vero, quello dell’Islam integralista, che avanza grazie al vostro complice buonismo, che anziché volere donne libere ed emancipate, le vuole sottomesse, velate e talvolta spose bambine”.

Così l’eurodeputata Isabella Tovaglieri (Lega), membro della commissione FEMM del Parlamento europeo, è intervenuta, giovedì 23 Novembre, nella sessione plenaria di Strasburgo nel dibattito dedicato alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Febbraio 2001 i quindici Stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

Social

newFB newTwitter