Como, 10 luglio 2020   |  

Turismo, bando da 17 milioni di euro per strutture ricettive

Lo stanziamento di 17 milioni di euro è dedicato alle micro, piccole e medie imprese: le domande potranno essere presentate da martedì 21 luglio sino giovedì 15 ottobre 2020.

aircraft 1362586 640

È stato pubblicato oggi, venerdì 10 Luglio, sul Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia (Burl) il bando che prevede uno stanziamento di 17 milioni per la realizzazione e la riqualificazione di strutture ricettive alberghiere e strutture ricettive non alberghiere all'aria aperta.

L'obiettivo è promuovere progetti di eccellenza e favorire la realizzazione e la riqualificazione di strutture ricettive alberghiere (alberghi o hotel, residenze turistico-alberghiere, alberghi diffusi e condhotel) e strutture ricettive non alberghiere all'aria aperta (villaggi turistici, campeggi e aree di sosta).

"Dopo mesi difficili - sottolineano il presidente Attilio Fontana e l'assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni - siamo impegnati a tutto campo per sostenere il settore turistico. Questa misura garantisce nuova linfa all'offerta ricettiva del nostro territorio. Un ulteriore segnale mirato a far 'ripartire' il comparto e guardare al futuro con maggiore ottimismo. Le montagne, i laghi e le città d'arte della Lombardia sono da sempre accoglienti e attrattive, siamo impegnati al massimo per continuare a far sì che questi luoghi siano sempre protagonisti".

Lo stanziamento di 17 milioni di euro è dedicato alle micro, piccole e medie imprese: le domande potranno essere presentate da martedì 21 luglio sino giovedì 15 Ottobre 2020.

La misura finanzierà al 50% e a fondo perduto progetti per un investimento minimo complessivo di 80.000 euro, con la possibilità di ricevere un contributo massimo fino a 200.000 euro per progetti che rientrino nei seguenti macrotemi: enogastronomia & food experience; natura & green; sport & turismo attivo; terme & benessere; fashion & design; business congressi & incentive.

Le domande devono essere presentate esclusivamente in forma telematica, accedendo alla piattaforma www.bandi.servizirl.it e compilando l'apposita modulistica. Per tutte le informazioni sul provvedimento è possibile consultare il link: bando turismo aree aperte.

"La Lombardia ha tutte le potenzialità per ripartire più forte di prima - aggiunge Lara Magoni - e riconquistare la leadership turistica che aveva guadagnato grazie alla qualità dell'offerta e alle bellezze dei suoi territori. Il nostro settore è stato quello che più di tutti ha risentito di questa terribile pandemia. Tante realtà sono state costrette a una pausa forzata. Anche questo bando è il nostro modo di dire agli operatori che occorre certo responsabilità, ma soprattutto fiducia, per tornare a credere e a investire nel domani, nel nostro territorio, in noi stessi".

"Non pensiamo - sottolinea l'assessore - che contributi 'a pioggia', come il Governo ha pensato di fare, possano realmente cambiare la situazione di chi in questi mesi ha perso tanto, a volte quasi tutto. Crediamo invece che sia necessario un nuovo slancio, e che il compito di Regione Lombardia sia renderlo possibile e sostenerlo".

"Per questo motivo - spiega - abbiamo deciso di destinare 17 milioni di euro a operatori e imprenditori che scelgono con coraggio e lungimiranza di credere nella ripresa. Si tratta di una misura molto importante, che siamo orgogliosi di poter mettere a disposizione in un momento particolarmente delicato".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

15 Agosto 1867 in  Italia il governo piemontese legifera la soppressione degli enti ecclesiastici e la liquidazione dei loro beni

Social

newFB newTwitter