Como, 27 aprile 2021   |  

Sinigaglia, vittoria per il Como calcio

di cristiano comelli

La partita più bella. Il giorno più bello. Il traguardo più bello. Tutto, nel mondo del Como calcio, si è tinto di bellezza

sinigaglia como

La vittoria per 2-1 nella partita con l'Alessandria secondo al "Sinigaglia" sarà una di quelle che i lariani segneranno a caratteri dorati nel loro album dei ricordi. Significa infatti il ritorno in serie B dopo un'assenza che durava dalla stagione 2015-16. Un anno che fu difficile, seguito poi da una rifondazione che lo costrinse a ricominciare dalla serie D nel 2017. Tre stagioni in serie C dal 2018-19 e ora il ritorno in serie B.

In un anno difficile per via della pandemia ma con grande determinazione. Onore all'Alessandria che si è battuto come un leone per impedire ai lariani di festeggiare in anticipo la salita di un gradino nella gerarchia calcistica. Tutto il resto è una città che sogna , strombazza per le strade, festeggia in modo ragionato ovvero stando ben attenta a evitare assembramenti. In riva al Lario si canta a festa. E anche il calcio diventa simbolo di rinascita, speranza, voglia di essere felici insieme.

PRIMO TEMPO - Al 4' i lariani provano subito a fare festa ai grigi con un diagonale dell'ex Perugia Terrani che termina però a lato. All'11' replica piemontese con un tiro al volo di Prestia che però Facchin sventa in corner. Al 15' il Como mette la freccia, Terrani pesca Gabrielloni che, di testa, non si fa pregare per metterla alle spalle di Pisseri. Al 19' Gabrielloni cerca di restituire il favore a Terrani ma quest'ultimo , con un pallonetto, non riesce ad avere la meglio su Pisseri. Al 21' Arrigoni, su punizione, impegna Pisseri in una respinta con i pugni, l'ex Robur Siene ci prova poi quattro minuti dopo pescato da Gatto ma spara alto. Al 31' arriva il meritato raddoppio della compagine di Giacomo Gattuso: Gabrielloni triangola allla perfezione con Terrani che lo mett in condizione di siglare il 2-0. L'Alessandria, però, ci crede e al 34' Di Gennaro, di testa, riapre i giochi. Al 46' Gabrielloni manca di poco il 3-1 con un Pisseri attento.

SECONDO TEMPO - Al 2' Celia, in spaccata, spara a lato. Al 9' il Como replica con Rosseti che si vede respingere una conclusione dal limite dalla difesa. Al 18' Daniels impegna ancora il portiere ospite. Al 34' è Giorno a sparare alto. Un minuto dopo il Como ci prova con Ferrari di testa ma Piseri para. Al 37' e 40' due occasioni mancate di Frediani, una al volo e l'altra di testa, spengono le speranze dell'Alessandria di agguantare il pareggio e tenere aperto il discorso serie B. E il Como può festeggiare.

LE FORMAZIONI

COMO: Facchin, Iovine, Crescenzi, Solini (27's.t. Bertoncini), Bovolon, Arrigoni, Bellemo, Terrani (11's.t:Daniels), Gabrielloni (32's.t: Ferrari), Gatto (32's.t: H Maidat), Rosseti (27's.t: Cicconi). A disposizione: Bolchini, De Nuzzo, Celeghin, Walker, Koffi, Castillon, Dkidak. All.Giacomo Gattuso.

ALESSANDRIA: Pisseri, Bellodi, Di Gennaro, Prestia, Mora (11's.t: Di Quinzio), Bruccini (29's.t: Chiarello), Gazzi (19's.t: Giorno), Celia, Mustacchio (19's.t: Frediani), Eusepi (29's.t: Corazza), Arrighini. A disposizione: Crosta, Cosenza, Podda, Macchioni, Poppa, Rubin, Stanco. All.Moreno Longo.

Arbitro: Gianpiero Miele di Nola.

IL CAMMINO DELLA GLORIA

Renate- Como 2-3
Como- Pistoiese 1-0
Como -Lecco 0-3
Lucchese- Como 2-3
Como- Pergolettese 0-0
Giana Erminio- Como 2-1
Juventus u23 -Como 1-2
Como- Pro Vercelli 1-2
Como- Pro Patria 1-0
AlbinoLeffe- Como 1-2
Como- Olbia 2-2
Como- Piacenza 0-0
Pro Sesto - Como 0-1
Pontedera- Como 2-2
Como- Carrarese 2-1
Grosseto- Como 3-4
Como- Livorno 1-0
Como- Novara 1-0
Alessandria- Como 0-2
Como- Renate 2-1
Pistoiese- Como 1-0
Como- Juventus u23 3-0
Lecco- Como 4-0
Como- Lucchese 1-0
Pergolettese- Como 1-2
Como- Giana Erminio 2-1
Pro Patria.- Como 2-1
Como- Pro Sesto 1-0
Pro Vercelli - Como 1-1
Como- AlbinoLeffe 1-2
Piacenza- Como 1-0
Como- Pontedera 4-2
Carrarese- Como 0-1
Como- Grosseto 2-2
Olbia- Como 3-0
Livorno- Como 1-2
Como- Alessandria 2-1
Novara- Como si disputerà il 2 maggio alle 17.30

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Social

newFB newTwitter