Como, 08 novembre 2023   |  

Previsioni occupazionali delle imprese lariane

Per il 4° trimestre 2023 le imprese delle province di Como e di Lecco prevedono di effettuare complessivamente 17.070 nuovi ingressi, di cui 11.020 riferiti all’area comasca e 6.050 a quella lecchese

indagine

didascalia: immagine da Pixabay

Proseguono le rilevazioni dell’indagine Excelsior sulle previsioni di assunzione, svolte mensilmente dalle Camere di Commercio (per le imprese oltre 40 addetti) e da Infocamere tramite l’invio di questionari online e interviste telefoniche1 .

Questa nota informativa illustra i dati dell’indagine svolta tra l’1 e il 18 settembre 2023. Per il 4° trimestre 2023 le imprese delle province di Como e di Lecco prevedono di effettuare complessivamente 17.070 nuovi ingressi, di cui 11.020 riferiti all’area comasca e 6.050 a quella lecchese.

Nel trimestre precedente il dato complessivo si era attestato a 20.290; pertanto si registra un calo di 3.220 unità: -15,9% (cfr. tavola 1). Tale diminuzione ha interessato entrambi i territori lariani: in quello comasco le assunzioni previste scendono di 2.460 unità (-18,2%) e in quello lecchese di 760 persone (-11,2%).

Per Lecco c’è un calo di 90 nuovi ingressi anche rispetto al 4° trimestre 2022 (cfr. tavola 2): da 6.140 a 6.0502 (-1,5%); viceversa, a Como le assunzioni previste salgono da 10.870 a 11.020 unità (+150 persone: +1,4%); la media lariana si attesta a +0,4% (+60 assunzioni). In entrambe le province i nuovi ingressi previsti nel periodo ottobre-dicembre 2023 sono superiori a quelli dello stesso trimestre del 2019, ovvero del benchmark pre-Covid (+1.490 unità a Como e +1.360 a Lecco: rispettivamente +15,6% e +29%).

Pertanto, a livello lariano, le assunzioni previste sono superiori ai livelli del 4° trimestre 2019 (+2.850 unità: +20%). Nella nostra regione i nuovi posti di lavoro previsti nel 4° trimestre 2023 sono pari a 256.010 unità (-10,1% rispetto al 3° trimestre 2023; -1% nei confronti del 4° trimestre 2022; +12,3% a paragone con il 4° trimestre 2019); a livello nazionale sono 1.203.630 (rispettivamente -18,5%, -1,4% e +13,9%). Rispetto al 3° trimestre 2023, tra le province lombarde, solo Sondrio vede una crescita delle assunzioni previste (+310 unità: +5,9%); i cali più significativi hanno interessato i territori di Brescia, Milano e Bergamo (rispettivamente, -8.400, -6.370 e -3.700 unità, pari a -21,8%, -5,1% e -12,6%).

download pdf Indagine previsione occupazionale

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Marzo 1953 Josif  Vissarionovič Džugašvili Stalin muore a Mosca a seguito di un attacco cerebrale

Social

newFB newTwitter