Milano, 29 agosto 2022   |  

Milano metro bloccata da peruviano ubriaco

Stazioni metropolitane del capoluogo meneghino rifugio di alcolizzati, zingare e molestatori

subway 1807913 640

«Domenica pomeriggio 28 Agosto un 25enne peruviano, con precedenti penali, ha interrotto il servizio di trasporto pubblico perché, ubriaco, è sceso sui binari della linea M1 della metropolitana, nella stazione di Loreto, interrompendone la circolazione per 10 minuti, per poi aggredire i poliziotti intervenuti sul posto. È assurdo che il servizio pubblico sia interrotto per l’assenza di controlli efficienti in città!» ha commentato Riccardo De Corato.

«È evidente che, a fronte di due molestie sessuali e di un caso di interruzione di linea per un individuo alterato in due giorni, le stazioni metropolitane della città non sono più un luogo sicuro, bensì ricettacolo di molestatori e alcolizzati. Se poi si aggiunge il fenomeno delle donne rom incinte, la lista dei malintenzionati che frequentano le stazioni metro a Milano si allunga a dismisura. Cittadini, viaggiatori e turisti pagano sulla propria pelle lo scotto della carenza di controlli sui mezzi, tra furti, palpeggiamenti e disagi di ogni tipo subiti» conclude De Corato.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

1 Febbraio 1945 in Italia viene introdotto il suffragio universale con il quale, per la prima volta, viene dato diritto di voto alle donne

 

Social

newFB newTwitter