Como, 23 marzo 2019   |  

Lario Express: treno storico da Milano a Como e a Lecco

Da Aprile il nuovo servizio di turismo ferroviario verso il Lago di Como e la Brianza

Mail05Tx0013

L'assessore Claudia Maria Terzi (Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile) e Lara Magoni (Turismo e Marketing territoriale e Moda) durante l'Open Day della Fondazione delle Ferrovie dello Stato, organizzato all'Officina Squadra Rialzo di Milano Centrale nell'ambito delle giornate del Fai, tra il presidente della Fondazione Fs, Mario Moretti ed il direttore della stessa Fondazione, Luigi Cantamessa.

Viaggiare da Milano a Como e Lecco a bordo di suggestivi treni d’epoca. Debutta a inizio aprile il Lario Express, il nuovo servizio di turismo ferroviario verso il Lago di Como e la Brianza che si affiancherà agli itinerari confermati verso il Lago d’Iseo.

Lo ha annunciato oggi l’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, durante l'Open Day della Fondazione delle Ferrovie dello Stato, organizzato all’Officina Squadra Rialzo di Milano Centrale nell'ambito delle giornate del Fai, alla presenza del presidente della Fondazione Fs, Mario Moretti e del direttore della stessa Fondazione, Lugi Cantamessa, oltre che dell’assessore regionale a Turismo e Marketing territoriale, Lara Magoni.

"La possibilità - spiega Terzi - di visitare le officine in cui si restaurano i treni d'epoca ha avuto un grande successo di pubblico, grazie all'impegno del direttore Cantamessa. Del resto il turismo su rotaia a bordo dei convogli storici è un fenomeno in crescita e rappresenta un'ulteriore opportunità per sviluppare l’offerta turistica della Lombardia. Attraverso il programma messo a punto per il 2019 incentiviamo l’afflusso di turisti verso il Lago di Como, la Brianza e il Lago d’Iseo, con la prospettiva di potenziare ulteriormente il servizio nei prossimi anni coinvolgendo altre località della nostra splendida terra. Famiglie, coppie, gruppi di amici: a prezzi modici è possibile vivere un’esperienza fuori dal comune”.

L’investimento di Regione Lombardia ammonta a 280mila euro per il 2019. “Questo – prosegue Terzi - consente di valorizzare in chiave turistica un patrimonio straordinario come quello dei treni d’epoca, potenziando un servizio che da sporadico è diventato strutturale con un calendario di viaggi distribuiti dalla primavera all’autunno. Il turismo ferroviario è un valore aggiunto per il territorio, perché comporta benefici per l’indotto dell’economia locale. Ed è un valore aggiunto anche sotto il profilo della sostenibilità ambientale, perché favorisce l’afflusso di persone senza gravare sul traffico stradale. Il servizio, sia sul Lago di Como che sul Lago di Iseo, inoltre è pensato anche per agevolare l’intermodalità, consentendo a chi lo vorrà di proseguire l’itinerario attraverso le corse in battello. Il successo riscontrato lo scorso anno dal Sebino Express testimonia l'efficacia del percorso intrapreso con Fondazione Fs e FerrovieNord”.

LARIO EXPRESS – La principale novità di quest’anno è costituita appunto dall’attivazione del Lario Express che da Milano porta a Como e da qui a Lecco (7 aprile, 5 maggio, 2 giugno, 30 giugno, 8 settembre, 6 ottobre).

Oltre alla Milano-Como, il tragitto prevede il transito sulla Como-Lecco, la linea che attraversa la Brianza con fermate previste anche a Cantù, Brenna, Anzano, Merone e Molteno.

SEBINO EXPRESS E ISEO EXPRESS - Confermati gli itinerari verso il Lago d’Iseo già attivati nel 2018. Quest’anno la denominazione di Sebino Express riguarda la tratta da Milano per Paratico-Sarnico (14 aprile, 12 maggio, 9 giugno, 7 luglio, 1, 22 e 29 settembre). Mentre la tratta da Brescia per Iseo e Pisogne prende il nome di Iseo Express (31 marzo, 28 aprile, 26 maggio, 23 giugno, 15 settembre). Il Sebino Express passerà da Treviglio e avrà stabilmente 4 carrozze invece di 3 in ragione della domanda crescente che si è verificata lo scorso anno.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newFB newTwitter