Laglio, 08 novembre 2023   |  

Laglio uno sguardo ai giovani e anziani

di cristiano comelli

Uno sguardo sulle giovani generazioni e uno sul popolo dei capelli bianchi

laglio gio

Sono tra gli obiettivi che l'amministrazione comunale di Laglio si è data redigendo le linee programmatiche di azione per il quinquennio a venire. "I nostri anziani - si legge - si trovano molto spesso in situazione di solitudine, scarso sostegno e mancanza di aiuto quotidiano anche per limitata autosufficienza fisica". Da qui la decisione di adottare una serie di iniziative a supporto dei loro molteplici bisogni.

La prima citata concerne l'"attivazione di un servizio di preparazione pasti mediante consegna a domicilio con costi accessibili, ricercando e promuovendo una nuova, sinergica attività di supporto di tutte le associazioni del terzo settore presenti nel nostro paese".

Necessità di generi primari, ma anche di compagnia. L'amministrazione lagliese ha previsto infatti la "programmazione di un nuovo servizio di visita agli anziani che permetta di raggiungere con periodicità le persone nelle loro abitazioni per supportarle nelle loro esigenze di incontro sociale e limitazione della solitudine". Sin qui il capitolo anziani. La sottolineatura sui giovani concerne innanzitutto la loro necessità di spazi per poter esprimere compiutamente la loro voglia di aggregazione e il loro spirito di creatività.

"Si tratta- si legge- di individuare nuovi spazi per tutti i nostri giovani ricercandoli nelle strutture già presenti nel nostro paese e in particolare con una sinergica collaborazione con la parrocchia locale". Secondo aspetto, il mutuo aiuto tra generazioni con il proposito di coinvolgere l'universo degli anni verdi nelle "attività di supporto agli anziani". Il terzo e non meno significativo punto evidenziato dalla relazione della giunta è legato alla promozione della partecipazione dei giovani in attività ludiche, sportive e culturali.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

5 Marzo 1953 Josif  Vissarionovič Džugašvili Stalin muore a Mosca a seguito di un attacco cerebrale

Social

newFB newTwitter