Como, 14 marzo 2019   |  

Laghi via libera a regionalizzazione del servizio di navigazione

Il documento, firmato anche dal Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e dai consiglieri Antonello Formenti (Lega) e Raffaele Straniero (PD), prevede che il ministero dei Trasporti predisponga un piano di risanamento tecnico-economico

navigazione lago di como

La Lombardia sollecita la regionalizzazione della navigazione dei laghi. Il pronunciamento arriva dalla Commissione Territorio, presieduta da Angelo Palumbo (FI), che ha approvato all’unanimità una Risoluzione (primo firmatario Mauro Piazza di Forza Italia) che chiede la piena attuazione del decreto legislativo n 422 del 1997 sul trasferimento alle regioni territorialmente competenti della gestione governativa per la navigazione dei laghi di Como, Maggiore e di Garda.

Il documento, firmato anche dal Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi e dai consiglieri Antonello Formenti (Lega) e Raffaele Straniero (PD), prevede che il ministero dei Trasporti predisponga un piano di risanamento tecnico-economico e chiede anche (emendamento Straniero) che una volta ottenuta la regionalizzazione del servizio vengano coinvolti gli enti locali e gli altri enti che si occupano della gestione delle risorse lacuali.

«È da quasi vent’anni che Regione Lombardia sta aspettando che gli sia affidata la gestione esclusiva di questa competenza – ha sottolineato il relatore Mauro Piazza - che una volta ottenuta sarebbe uno strumento di sviluppo straordinario per i territori. Non possiamo più attendere: per questo chiediamo ai parlamentari del territorio di farsi parte attiva nei confronti del Governo Conte affinché si attui nei tempi più rapidi possibili la progressiva regionalizzazione del servizio di navigazione».

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

22 Settembre 1499 con il trattato di Basilea la vecchia Confederazione, che ha dato origine alla Svizzera, diventa uno stato indipendente.

Social

newFB newTwitter