Como, 09 novembre 2023   |  
Cultura   |  Chiesa

Il "Premio internazionale Cassiodoro il Grande" approda a Milano

La soddisfazione del presidente dell'Associazione Cassiodoro, il paolino don Antonio Tarzia. Sabato 11 Novembre in Arcivescovado conferiti riconoscimenti all’arcivescovo Mario Delpini, agli scrittori Arnoldo Mosca Mondadori e Giuliano Vigini, alla scienziata Amalia Ercoli-Finzi e all’imprenditore Ernesto Pellegrini. Due premi “alla memoria” attribuiti all ’avvocato Corrado Sforza Fogliani e all'imprenditrice Maria Perego.

Cassiodownload

Flavio Aurelio Magno Cassiodoro (Scolacium, 485 circa – Scolacium, 580 circa). Immagine da Wikipedia

Milano, in due solenni cornici – prima l’area archeologica sotterranea del Duomo, poi la Sala delle Conferenze dell’Arcivescovado – il prossimo 11 Novembre ospiterà la quattordicesima edizione del “Premio Internazionale Cassiodoro il Grande”. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno a personalità distintesi nei diversi settori praticati dal celebre scrittore, politico, diplomatico, biblista, musicologo, monaco, fondatore di monasteri, imprenditore, ecc. vissuto nel VI secolo, per il quale si è aperto e avanza il processo di beatificazione.

La nuova giornata cassiodorea promossa dall’omonima associazione presieduta dal paolino don Antonio Tarzia, sarà scandita da tre momenti.
Il primo, alle ore 14, di commemorazione e preghiera – sotto il Battistero di San Giovanni alle Fonti, proprio dove Agostino ricevette il battesimo da Ambrogio – sarà presieduto dall’arciprete del Duomo monsignor Gianantonio Borgonovo e introdotto dal vice presidente dell’ “Associazione Cassiodoro”, don Roberto Ponti, e sarà accompagnato dall’esecuzione di antichi brani musicali, con strumenti tipici del tempo, della professoressa Maria Maddalena Scagnelli e la sua scuola.

Il secondo, alle 15,30 vedrà la cerimonia di premiazione nella vicina Sala delle Conferenze dell’Arcivescovado, durante il quale i consueti medaglioni argentei saranno consegnati all’ arcivescovo Mario Enrico Delpini, agli scrittori Arnoldo Mosca Mondadori e Giuliano Vigini, alla scienziata Amalia Ercoli-Finzi, all’ imprenditore Ernesto Pellegrini, mentre i premi “alla memoria” – per l ’avvocato Corrado Sforza Fogliani e l’imprenditrice Maria Perego – saranno ritirati da famigliari e amici.

A seguire, infine, alle 17, si svolgerà il consueto convegno cassiodoreo quest’anno dedicato al tema della musica, ben presente nel sapere enciclopedico dell’ eclettico monaco calabrese che, tre secoli dopo Agostino, approfondì nei suoi scritti la “ scientia bene modulandi”, non senza rimandi all’ armonia dell’universo ed altro ancora. Alla “tavola rotonda”, moderata dal giornalista GianGiacomo Schiavi interverranno specialisti di discipline musicologiche e beni culturali.

Fra gli altri ci saranno Giuliano Vigini (Università Cattolica); l’architetto Manuel Ferrari (direttore dell’Ufficio beni culturali della diocesi di Piacenza); monsignor Francesco Milito, amministratore apostolico di Oppido Mamertina-Palmi; Donatella Restani (Università di Bologna); Cecilia Panti (Università di Roma 2, Tor Vergata). Dopo i loro contributi le comunicazioni di Fabio Troncarelli (Università della Tuscia); monsignor Antonio Staglianò (presidente della Pontificia Accademia di teologia); Domenico Bevoci (Pontificio Istituto di archeologia cristiana). Anche qui non mancherà un accompagnamento musicale affidato a Claudio Sanfilippo, cantautore e chitarrista.

«Sono lieto che il capoluogo della Lombardia, la città del lavoro che nel tempo ha accolto generazioni da ogni parte d’Italia e del mondo, ma anche la città della musica, da quella della Scala a quella suonata nei locali sui Navigli, ospiti il Cassiodoro Day 2023” – ha dichiarato il presidente dell'Associazione Cassiodoro, don Antonio Tarzia, anticipando i nomi dei nuovi premiati.

Non dimenticando di sottolineare l’ “apparentamento fra Cassiodoro e l’ Ipponate, del quale si celebrano i 1300 anni dalla traslazione delle reliquie a Pavia e il fatto che , non a caso, la giornata cassiodorea inizierà là dove Agostino ricevette il battesimo da Ambrogio».

 

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Febbraio 2001 i quindici Stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

Social

newFB newTwitter