Lugano, 28 ottobre 2020   |  

Il design varesino alla fiera ArteCasa di Lugano

di Donatella Salambat

L'architetto di Saronno Claudia Lattuada, titolare dell'azienda "Cinquepuntounocode", sarà presente alla fiera "ArteCasa". La manifestazione si svolge dal 28 Ottobre al 1° Novembre al Centro Esposizioni di Lugano

Lattuada Claudia

Architetto Claudia Lattuada

Lugano non è solo turismo, lago, hotel di lusso. Fra pochi giorni infatti la città si trasforma in un importante centro di attrazione per architetti e design che danno vita ad ArteCasa una delle più qualificate fiere del settore.

La manifestazione si svolge dal 28 Ottobre al 1 Novembre a Lugano al Centro esposizioni, e propone un mix tra design, innovazione ed eco-sostenibilità. Tra i partecipanti anche l’architetto di Saronno Claudia Lattuada, titolare di Cinquepuntouno (www.cinquepuntouno.it), azienda specializzata in progettazione architettonica, nuove costruzioni, allestimenti di spazi commerciali, ristrutturazione e arredo.

«Anche se come molti altri imprenditori vivo un momento difficile a causa del virus di Wuhan non potevo comunque mancare a questo importante appuntamento», spiega. L’Architetto saronnese è convinta che il settore fieristico tradizionale svolga un ruolo fondamentale per le aziende, sia per confrontarsi sia per creare relazioni.

«Cambiamento e sfida sono le due caratteristiche che mi hanno contraddistinto nella vita professionale e in particolare in questi ultimi due anni», confida l’architetto saronnese. Ad ArteCasa domanda e offerta s’incontrano e la creatività di molti design ed architetti, coniugata alla funzionalità dei loro progetti, può rendere migliore la qualità di vita di ognuno di noi.

La fiera luganese anche per Claudia Lattuada si confermerà come per gli altri suoi colleghi in una vetrina che appagherà gli occhi di un pubblico interessato alle più moderne e avveniristiche forme dell’architettura.

download pdf Volantino

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

25 Novembre 1992 l'Assemblea Federale della Cecoslovacchia vota per dividere la nazione in Repubblica Ceca e Slovacchia a partire dal 1 Gennaio 1993

Social

newFB newTwitter