Como, 25 aprile 2021   |  

Como contro Alessandria due squadre un unico obiettivo

di cristiano comelli

Varcare per prima la porta che conduce alla promozione diretta in serie B.

calcio partita como

Primo posto contro secondo. Sessantanove punti contro sessantotto. Como contro Alessandria. Due squadre, un unico obiettivo: varcare per prima la porta che conduce alla promozione diretta in serie B. Lo scontro in programma domenica 25 aprile alle 15 al "Luigi Sinigaglia" di Como è di quelle che si potrebbero definire sfide verità. I lariani di mister Giacomo Gattuso ci arrivano dopo avere ritrovato il sorriso con la vittoria di Livorno seguita alla pesante debacle di Olbia. L'Alessandria allenato dall'ex Pro Vercelli e Frosinone Moreno Longo, invece, ha al suo attivo ben sei vittorie di fila. Sfida che, se figurasse sulla schedina del Totocalcio ,ben varrebbe una tripla. Ci si gioca insomma una stagione e il morale, da ambo le parti, è carico a molla. Uno sguardo alle statistiche porta a ricordare che il Como , nel reparto offensivo, si è rivelato più prolifico dei grigi con 52 reti messe a segno contro 47. Nel reparto difensivo, invece, è l'Alessandria a detenere la primazia con solo 26 reti raccolte in fondo alla propria porta contro le 43 dei lariani. In caso di vittoria il Como salirebbe a più quattro dagli avversari e si vedrebbe spalancare le porte della cadetteria.

L'ARBITRO

Sarà il signor Gianpiero Miele della sezione di Nola.

PREGARA

GIACOMO GATTUSO (ALLENATORE COMO): "Abbiamo vissuto questo periodo con grande attesa ed emozioni, dobbiamo cercare di non arrivare troppo tesi alla gara di domenica. Siamo tutti concentrati, la stiamo preparando da tempo. Sappiamo cosa c'è in gioco e quindi vi è tanta voglia di esprimersi e di fare bene, abbiamo preparato tutte le situazioni che si possono presentare in partita e dimostrato che riusciamo a recuperare energie quando vi è il tempo. Domenica ci presentiamo bene con tanti giocatori carichi e determinati. L'Alessandria è composto da una rosa forte e competitiva, noi siamo cresciuti molto durante il nostro percorso , per tutti è la partita della vita e questo ci darà la spinta in più, aggrediremo nella maniera corretta il campo. Sappiamo che è una squadra esperta, sono molto organizzati e dovremo essere molto attenti per capire i loro punti di forza e arginarli, lavoriamo anche sui loro punti deboli per capire dove possiamo colpirli. Dovremo ragionare durante la gara per rispettare gli equilibri, abbiamo la possibilità di ottenere un risultato importante , dovremo stare in campo con grande intelligenza senza commettere errori".

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Social

newFB newTwitter