Cantù, 06 novembre 2023   |  

Cantù scivola sul parquet della Moncada Energy Agrigent

di cristiano comelli

Dopo cinque vittorie di fila arriva un tonfo.

cantpal

didascalia: immagine da Pixabay

Cantù scivola sul parquet della Moncada Energy Agrigento con il punteggio di 96-78 e interrompe la sua striscia positiva. Una sconfitta amara per il coach dei brianzoli Devis Cagnardi che giocava contro il proprio passato avendo allenato alcune stagioni fa in A2 proprio i girgentini. Partita sempre in mano al roster siciliano con Chiarastella e Ambrosin in particolare evidenza. A Cantù non è bastata la verve realizzativa di Berdini, Young, Bucarelli e Nikolic, tutti in doppia cifra. Il roster brianzolo scivola così al secondo posto scavalcato da Trapani.

PRIMO QUARTO – Bucarelli e Hickey pungono per Cantù ma Agrigento dimostra di essere in buona vena con gli apporti di quelli che si riveleranno essere alla fine i suoi migliori cecchini, Ambrosin e Chiarastella, quest'ultimo ormai una bandiera del roster girgentino essendo in squadra da parecchie stagioni. Anche Morici porta preziosa acqua al mulino dei padroni di casa che chiudono il primo quarto avanti per 34-21.

SECONDO QUARTO – Burns e Berdini dicono che Cantù ancora crede nella vittoria e la portano a sole cinque lunghezze di ritardo, un diluviale Chiarastella mantiene però Agrigento in alta quota. Una tripla di Berdini non basta a evitare che Agrigento sia ancora avanti all'intervallo lungo per 51-45.

TERZO QUARTO – Grazie anche al sostanzioso apporto di Cohill, Agrigento sale decisamente in cattedra sul più sedici. Cagnardi raduna i suoi in unità per un minuto e il conciliabolo dà i suoi frutti perché Cantù si riporta a meno cinque. Agrigento, sempre sostenuta da un Chiarastella in giornata memorabile, tiene però stretto il vantaggio arrivando alla mezz'ora avanti per 73-64.

ULTIMO QUARTO – A Berdini risponde Cohill , implacabile nelle soluzioni da tre con quattro tiri su cinque a bersaglio. Cantù non riesce a reagire e Agrigento la porta a casa con il punteggio di 96-78.

TABELLINO

MONCADA ENERGY AGRIGENTO: Chiarastella 23, Ambrosin 20, Cohill 19, Morici 14, Sperduto 7, Polakovich 6, Meluzzi 6, Peterson 1, Ronca, Caiazza, Traore. Coach: Damiano Pilot.

Tiri liberi: 5 su 14, rimbalzi 31 (Polakovich 13), assist 26 (Chiarastella 8).

ACQUA SAN BERNARDO CANTU': Berdini 20, Young 16, Bucarelli 13, Nikolic 11, Burns 9, Hickey 7, Nwohuocha 2, Tarallo , Meroni, Clerici. Coach: Devis Cagnardi.

Tiri liberi: 14 su 24, rimbalzi 26 (Nikolic 6), assist 15 (Hickey 6).

POSTGARA

CAGNARDI (CANTU'): “Sapevamo che avremmo trovato una squadra un po' in emergenza che avrebbe quindi messo tutta la sua energia in campo, su un campo che è molto difficile. Noi abbiamo approcciato in maniera soft sul piano fisico e i trentaquattro punti subiti nel primo quarto hanno chiaramente indirizzato la partita. Non voglio trovare alibi ma devo dire a difesa dei miei giocatori che oggi,senza nulla togliere alla grande partita di Agrigento, abbiamo pagato lo scotto delle tre partite in una setitmana, del viaggio lungo e delle rotazioni molto corte. Deve essere una partita che ci insegna a non essere presuntuosi , anche se non credo che la mia squadra sia tale”.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

26 Febbraio 2001 i quindici Stati dell'Unione Europea firmano il Trattato di Nizza

Social

newFB newTwitter