Cantù, 28 aprile 2021   |  

Cantù avanti con il nuovo palasport

Salvo ripescaggi, ripartirà dalla serie A2. La discesa di un gradino della pallacanestro Cantù, però, non pregiudica di una virgola il discorso legato alla creazione in città di un palazzetto dello sport nuovo di zecca che possa riportare la squadra cestistica a giocare in loco

basket cantu1

Le partite casalinghe della compagine allenata da Piero Bucchi, infatti, per l'intera stagione si sono disputate al "PalaBanco Desio". Ora la società "Cantù Next" , in una fitta nota, sottolinea che la creazione del palasport nuovo procederà senza scossoni.

"La nuova arena - vi si legge- non sarà solamente un'opera fondamentale per riportare la pallacanestro Cantù ai livelli che la storia del basket le assegna, ma è destinata a diventare un importante punto di riferimento e attrazione per tutto il territorio e l'intera cittadinanza". Con la possibilità, per i supporter del roster della città del mobile, di poter avere un palasport più agevole da raggiungere senza doversi sobbarcare il viaggio fino a Desio.

"Cantù Next - prosegue la nota- conferma l'intento di garantire il sostegno all'attività sportiva del club indipendentemente da quali siano i suoi risultati sul campo, il piano industriale condiviso con la società è infatti molto solido e si sta lavorando quotidianamente per conseguire gli obiettivi prefissati". Sergio Paparelli, presidente della società, ha parlato anche con la voce del tifoso auspicando che "la pallacanestro Cantù possa continuare a disputare la serie A vista l'eccezionalità del campionato appena terminato".

Ferve ora l'attesa per la consegna del progetto definitivo e delle bozze di convenzione "passi essenziali - ha concluso - per l'avvio della procedura di gara" con cui Cantù potrebbe finalmente avere il suo palazzetto.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Social

newFB newTwitter