Como, 03 agosto 2021   |  

Bozzini è il nuovo direttore dell’Urologia di Asst Lariana al Sant’Anna

Chiusa la procedura di selezione pubblica che era stata indetta per il conferimento dell'incarico di direttore dell'unità operativa complessa di Urologia

Bozzini Banfi

Chiusa la procedura di selezione pubblica che era stata indetta per il conferimento dell'incarico di direttore dell'unità operativa complessa di Urologia, Asst Lariana ha provveduto a nominare il dottor Giorgio Bozzini. Il nuovo direttore ha preso servizio all'ospedale Sant'Anna il 1 agosto. Quarantaquattro anni, laureato in Medicina e Chirurgia all'Università degli Studi di Milano, specializzato in Urologia sempre nel medesimo ateneo, nella sua formazione il dottor Bozzini annovera due fellowships, una in Australia al The Royal Melbourne Hospital in uroncologia chirurgica e l'altra in chirurgia ricostruttiva uretrale a Lueneburg.

Già professore a contratto per l'Università degli Studi di Milano e l'Università di Modena e Reggio Emilia all'interno del corso di specializzazione in Urologia, è autore di numerosi lavori scientifici ed è abilitato al ruolo di professore universitario di seconda fascia. Board member dell'European Section for UroTechnology, membro del Comitato Direttivo del Gruppo Agile (Italian Group for Advanced Laparo-Endoscopic and Robotic Urologic Surgery), coordinatore del Tiger (Thulium Italian Group Established on Research), ha all'attivo numerose live surgeries eseguite durante i maggiori congressi internazionali. Collabora con il Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano per lo sviluppo di devices medicali e fino al 2014 ha lavorato come dirigente medico della Divisione Universitaria di Urologia dell'Irccs Policlinico San Donato; negli ultimi tre anni ha prestato il proprio servizio nella struttura complessa di Urologia, diretta dal dottor Carlo Buizza, di Asst Valle Olona.

Appuntamenti

Ritrovaci su Facebook

Caleidoscopio

17 Ottobre 1979  Madre Teresa di Calcutta riceve il Premio Nobel per la pace

Social

newFB newTwitter